• Curiosità

    Dialettologia spiccia: l’anglomilanese

    L’impatto più sorprendente per una che dalla provincia remota bresciana si trasferisce per lavoro a Milano? Quello con l’anglomilanese 😉 Con l’uso smisurato di inglesismi, di sigle, di “tecnologismi”. All’inizio non ci capisci molto, sembra un po’ come quando a scuola per non farti capire dai compagni antipatici ti inventavi linguaggi in codice. Poi ci convivi. Che alla fine mi fan tanto ridere, e ci scherzo sempre su. Soprattutto al mio ritorno in provincia. Oggi ho chiesto al collega: “Ehi, mi sharri l’agenda?” E lui: “Sì, guarda che ti ho creato uno slot oggi dalle 14 alle 15”. Morale: hai un buco oggi che ci vediamo? 😀 Ieri mi ha…